Tag : weekend

weekend

Gli Spotlimers nel weekend

Eccoci qui Spotlimers,

finalmente è venerdì e siamo pronti ad accendere i motori, lanciarci in nuove avventure e conoscere bella gente.

A proposito di bella gente, ci è venuto un dubbio oggi: ma come affrontano il weekend i nostri Spotlimers?!

Ecco quindi tre tipologie di “Weekendari”, vi riconoscete in qualcuno di questi?

 

“Party Hard All Night Long”

I “Party Hard All Night Long” sono quegli animali della notte sempre a caccia. Quelli che si mettono la gonna mini-mini-mini-mini piena zeppa di paillettes o la camicia aderente che nemmeno Johnny Bravo aveva così tanti muscoli e vanno a caccia del miglior party della città.

Cosa non manca mai: profumo a ondate, gomma da masticare e sigarette.

Dove si va: in disco!

 

“Not Tonight”

I “Not Tonight” sono quelli che il venerdì mattina già pregustano il loro posticino serale sul divano. Quelli che ordinano cinese o indiano da asporto e si organizzano una bella serata a base di film e pochi amici intimi.

Cosa non manca mai: pigiama comodo.

Dove si va: sul divano!

 

“Mmmm Maybe A Drink”

I “Mmmm Maybe a Drink” sono quelli che tornano a casa dopo il lavoro o una giornata di studio, sentono gli amici, la fidanzata o il fidanzato ed iniziano a pensare: “Non c’ho voglia di andare a ballare”, “non mi va di fare le 5 del mattino anche oggi”. E quindi cosa fanno? Iniziano a proporre a tutti serate a base di cocktail e birrette…Perché no? Il pub, d’altronde, è il nuovo paradiso!

Cosa non manca mai: la voglia di un drink.

Dove si va: al pub!

Categorie: Blog

bologna

Cara Bologna, dove mi porti?

Buongiorno Spotlimers,

E’ giovedì, e sapete cosa significa? Vuol dire che domani è venerdì e poi c’è il fine settimana! Giovedì è il giorno più bello, perchè sai che hai superato la metà, che hai dato le piste al lunedì e che quel che hai davanti agli occhi è solo relax… tranne la parentesi del lavoro del venerdì, che però è stranamente sopportabile.

 

Insomma, siamo a giovedì e si deve iniziare a pensare a cosa fare questo weekend…Quindi ecco un articolo per tutti quelli che sono di Bologna, passano a Bologna, studiano a Bologna, lavorano a Bologna o vogliono farsi un giro fuori porta a Bologna!

 

Vabbeh, avete capito che parlerò di Bologna, no?!

friends

Giovedì

Iniziamo andando a cena fuori, dove? Da El Saor! Un angolo veneto a Bologna, è mai possibile? Sì, e anzi è tutto talmente buono che non potrete eleggerlo a vostro ritrovo settimanale!

Ci sono piatti dai sapori unici e con una storia unica! Fatevela raccontare dai gestori Manuel, angolano, e Laura, veneta: saranno felici di condividerla con voi!

 

Venerdì

Non mettete la ruggine sul divano, venerdì organizzate una serata da Ruggine! Iniziate con un ottimo cocktail, poi prendetene un altro e finite con un piatto di tagliatelle fumanti!

 

Sabato

Si prosegue da Macondo, chiaro! Per un’atmosfera diversa, in cui ballare o godersi la musica sorseggiando una bella birra. Sabato c’è anche la serata dedicata al Rock, ma potete anche trovare eventi sempre diversi!

 

Domenica

Domenica non si molla, anzi! Ci si abbuffa allo Zoo! Non ci sono giraffe, scimmie e coccodrilli, ma un brunch da leccarsi le dita. Tutto merito di Rebecca e Veronica, che hanno dato vita ad un luogo dove l’arte regna sovrana, declinata in tante versioni: dall’abbigliamento, all’illustrazione, passando per la pasticceria!

 

 

Quasi quasi faccio un salto a Bologna in questi giorni, che dite?

 

Categorie: Blog, eventi

milano12

Che Weekend strepitoso!

Cari Spotlimers,

e, nello specifico, cari Spotlimers Milanesi o voi Spotlimers che vi trovate a Milano in questi giorni…

Come state? Siete riposati?

Riposatevi ora che potete perché non avete idea di cosa vi attende questo weekend! Speravate di spaparanzarvi qualche istante, invece abbiamo in serbo giusto una “manciata” di eventi per voi.

 

Se doveste chiedermi quale è il mio giorno preferito della settimana, vi risponderei senza esitazione: Giovedì!

Si, è vero, tutti dicono il venerdì o il sabato… Ma pensateci bene, il giovedì mattina vi alzate e la prima cosa che pensate è: “Dai che domani è l’ultimo giorno di lavoro“, oppure “Dai che domani sera ci spacchiamo!“.

 

Che poi io anziché spaccarmi di alcool e balli, me ne vada in Disco-branda, è un discorso a sè…E, comunque, questo fine settimana mi troverete in prima linea a tutti -TUTTI- gli eventi, con una tazza di caffè in una mano e lo stecco per i selfie nell’altra!

 

Però il concetto è chiaro: giovedì è un giorno bellissimo e questo giovedì lo sarà ancora di più perché vi attende un tour de force di eventi che metterebbe alla prova anche il protagonista di Limitless!

 

Si inizia il giovedì e si finisce domenica, si inizia con entusiasmo e si finisce con ancora più adrenalina!

tecnologia12

Giovedì all’Hawaiian East Market DINER

A noi italiani mangiare piace, piace così tanto che non pensiamo ad altro… e quando ci sono novità culinarie da provare, indovinate chi si lancia all’arrembaggio? Tutti!

Dalle 18.00 alle 24.00 potrete gustare i Pokè preparati per voi dall’East Market DINER, nella versione vegan con tofu, o tonno e salmone. Nella versione burger: con burger di riso con tarare di salmone e avocado. O perché non i Pokè Donuts?

Chiaramente non possono mancar fiumi di birra by The Brooklyn Brewery!

 

Venerdì al MI AMI

E’ arrivato ed è più carico che mai. E’ il Mi AMI!
Il format lo conoscete, ma è bene ricordarvelo: divertimento e concerti. Volete sapere di più? Ebbene, ci saranno nomi noti e meno noti, ma sempre da paura!

Cosa_Cose, Clavdio, Gomma, Avex, Bartolini, Coma_Cose, Clavdio, Dola, Eugenio In Via Di Gioia, Fast Animals & Slow Kids, Franco126, Fulminacci, Giorgio PoiGomma, Jesse The Faccio, Ketama126, Lahasna, Maggio, Massimo Pericolo (Debutto Live), Psicologi, Rokas, Speranza, Sxrrxwland, Tauro Boys.

 

Sabato con Open House

Open House è un evento particolare. A metà tra l’arte e l’architettura, Open House ti permette di accedere gratuitamente ai più bei palazzi milanesi.

Durante l’intero weekend sarà possibile accedere gratuitamente, supportati da guide volontarie, ad oltre 70 siti architettonici. In pratica, anziché guardare gli edifici meneghini dal basso verso l’alto, li guarderete da dentro!

 

Domenica al Wired Next Fest

La tecnologia ormai ci circonda. Vi capita mai di chiedervi: “Quali innovazioni ci attendono nel futuro?“.

No? Beh, chiedetevelo e rispondetevi andando al Wired Italia, l’edizione speciale del più importante festival italiano dedicato alla cultura dell’innovazione.

Vi attendono eventi, conferenze, workshops e musica! Dalle 10.00 alle 00.00 eventi a non finire, con ospiti speciali come Camihawke, Costantino della Gherardesca, Roberto Bolle,BoostaNina ZilliEdward Snowden e tantissimi altri.

 

Che ne dite? Questo weekend è furioso, non è vero?

Categorie: Blog, eventi, Senza categoria

first club

Weekend vieni a me

Lo so, lo avevo appena detto: “ Tutti i siti di eventi scrivono articoli su Top 1.2.3.4.5.6. cose da fare” o simili.

Non serve che me lo facciate notare…

Eppure, stavo pensando: “Chi sono io per esimermi da questo trend?”. E siccome i trend vanno seguiti, riveriti ed adorati, ho deciso di farvi una mia personale, personalissima Top 4 di eventi a cui io andrei di corsa questo weekend.

Si ok, basta critiche! E’ tempo di ammettere che nella vita, talvolta, si dicono cose un po’ fesse, l’importante è ammetterlo, no?!

Ora che non sapete più come replicare, eccovi la mia lista: “Se questo Weekend fossi a Milano dove andrei?

 

A CANTARE ALL’OHIBO’

Iniziamo con un bel venerdì musicale. Finalmente sembra che l’inverno sia passato (e qui gli appassionati di Game Of Thrones non potranno che pensare ad Arya) e che stia arrivando il caldo, il sole, i colori…il “Verano”

Anna Viganò è una cantante bresciana con base a Milano, che all’Arci Ohibò darà il meglio di sè.

Il suo ultimo singolo “Specchio” l’ha portata lontano, e ci fa capire che la nostra Anna è immersa nei fiumi di riverberi shoegaze e dream-pop. Parole troppo complesse in efffetti, quel che conta è chiedersi: Come sarà il nuovo “Verano”?

 

ALLA GASTRONOMIA YAMAMOTO

Sabato, la notte canterina già l’abbiamo fatta e ora è tempo di qualcosa di più tranquillo. Col tuo lui, lei o chicchessia, inizia il vero weekend in modo easy – che poi si sa che tutte le volte che non si ha voglia di fare granchè, si finisce per fare di tutto, bere di tutto, ballare di brutto!-

In via Amedei 5, a due passi dal Duomo, trovi un locale semplice, con un arredamento semplice e dentro due donne che ti accolgono con un sorriso che scalda il cuore.

Gastronomia Yamamoto, un ristorante giapponese che non vende sushi. Sembrerà strano, ma in questo spazio accogliente Aya Yamamoto e sua madre hanno scelto di vendere tutti quei piatti che i bambini giapponesi mangiano a casa della nonna.

Gastronomia Yamamoto è la prima gastronomia giapponese di Milano.

shot12

A BERE ALLA CHIESETTA ALCOOLICA

Dato che a ballare di brutto ci siamo già andati, dirigiamoci verso una nuova meta: una chiesa. E non lasciarti condizionare dalle apparenze, è qui che ti vedremo barcollare: in una chiesa nel cuore di China Town.

A fine serata sarai sfrittellato e domani ci ringrazierai!

In via Lomazzo 12 c’è una chiesa sconsacrata risalente alla fine del ‘700. Ora è La Chiesetta. Un locale esclusivo, unico nel suo genere. Nel suo ambiente pittoresco, in stile gotico e grottesco, tra affreschi e capitelli lasciati sedurre dai prodigiosi cocktail e chupiti.

Vedrai: è un vero battesimo dell’acool.

 

A VEDERE MILANO DALL’ALTO

Domenica, finalmente. L’imperativo è: ri-po-sa-re. Ma non farlo in modo banale stando seduto sul divano, fallo “con vista”.

Regalati un momento di pace, serenità e golosità sui tetti della Highline Galleria. Dalla colazione alla cena, la scelta è tua. Infatti, potrai decidere tu sotto quale luce goderti il panorama di Milano e delle Alpi che la circondano.

Acquistando un biglietto di ingresso giornaliero, potrai accedere al percorso e gustare uno dei menù proposti tra quelli offerti per colazione, pranzo, merenda o cena.

 

Ti ho organizzato un bel Weekend, vero?

Categorie: Blog, eventi, Senza categoria

Dormire

I tre posti più strani in cui farlo. Dormire! Cosa avevi capito?

‘O famo strano? Collezionisti seriali di esperienze più uniche che rare, leggete bene. Ecco tre suggerimenti di posti assurdi e insoliti in cui dormire.

 

Dormire in una bollaImmaginate il profumo di lavanda nell’aria, un cielo stellato che vi fa da coperta. In Provenza, a pochi km da Marsiglia, esiste un hotel-bolla: l’Attrap’Rêves. Si tratta di speciali tende, le Bubbletree’s Transparent Pop-Up, adatte a dormire all’aperto e con un basso impatto ambientale. Le bolle sono trasparenti, ogni camera è dotata di telescopi. Insomma, se il concetto di camera con vista vi affascina, resterete senza fiato.

 

 

Prendete nota: il 9 aprile si celebra la Festa Mondiale dell’Unicorno! No, non è un pesce d’aprile anticipato. Per l’occasione Booking.com ha pensato bene di aggiungere alle circa 5,7 milioni di unità in case, appartamenti e altri posti davvero particolari dove dormire, l’esperienza unica di un soggiorno in una casa completamente arredata a tema: mobili, lenzuola, la stessa facciata dell’edificio ricoperta di stelle, nuvole colorate e arcobaleni scintillanti, sono alcuni dei dettagli di questo appartamento da favola dedicato all’animale più glam che ci sia! Non a caso la Unicorn House è stata pensata in concomitanza della Milano Design Week 2019. Se vuoi essere uno dei pochissimi fortunati a fare una colazione “unicornesca”, non perdere tempo e dai un’occhiata al nostro evento in App!

 

 

Dormire in una grotta

Bisogno estremo di staccare la spina? Un weekend last minute in totale relax, ma senza rinunciare a quel tocco radical chic che ci piace tanto, dovete assolutamente farlo in Sicilia. Vi serve arte, buon cibo e dormire in una grotta. Modica offre tutto questo: l’Antica Grotta di Modica si trova nel cuore dell’affascinante città barocca, è dotata di WiFi free e ambienti raffinati, ma con quella patina rustica che fa tanto “adventure”. Come riempire le giornate? Ti consiglio una visita alla più antica fabbrica di cioccolato siciliana (l’Antica Dolceria Bonajuto), un attacco di sindrome di Stendhal al Duomo di San Giorgio (patrimonio dell’UNESCO) e lo street food gourmet della bottega Radici dello chef Accursio Craparo (aperta da Pasqua a settembre).

Categorie: Arte, Blog, curiosità, eventi, food, Vacanze, viaggi